Chiesa di San Giovanni Battista

Sulla piazza principale si affaccia la chiesa parrocchiale, costruita alla fine del XVI secolo. La chiesa collocata in posizione dominante su una scalinata, sulla quale sono situate due colonne, provenienti probabilmente da un tempio romano.

All'interno, la chiesa conserva parte dei tesori che in origine si trovavano nel monastero di San Salvatore, come l'ambone (precedentemente addossato alla facciata) e la Madonna col Bambino, scultura lignea della fine del 1200.

Sulle pareti, invece, a sinistra vi collocata una tela che raffigura San Michele Arcangelo, mentre sulla parte destra c' un dipinto con il martirio di San Mattia e soprattutto la Pala in maiolica di Francesco Grue, firmata e datata 1647, raffigurante la Madonna di Loreto.